#hashtag. festeggia 4 anni e ti regala una playlist - be.Beap
Chiusura menu principale

#hashtag. festeggia 4 anni e ti regala una playlist

Quattro anni e oltre mille concerti

Andrea Lombardi
5 dicembre 2017
#hashtag. festeggia 4 anni e ti regala una playlist

Hashtag festeggia i suoi primi quattro anni di vita regalandovi una playlist speciale, poco prima di iscriversi all’asilo.

La raccolta contiene brani degli artisti con i quali abbiamo lavorato (tipo Moostroo, Pugni Nei Reni, Pinguini Tattici Nucleari, Le Capre a Sonagli).

Una lista di belle canzoni provenienti da dischi marchiati, dalle proposte che abbiamo in calendario per questa stagione e da serate storiche che hanno lascito un segno dentro ognuno di noi.

Fruitene e godete.
Poi sotto con i lavoretti di Natale.

Altri articoli che ti potrebbero interessare
Rolling Stone non sta con Salvini? E ‘sti cazzi

Rolling Stone non sta con Salvini? E ‘sti cazzi

Ottima iniziativa di marketing, peccato per aver pestato la merda su Enrico Mentana, ma fondamentalmente nulla di nuovo

leggi l'articolo
Ho una nuova teoria su Liberato (e c’entra la droga)

Ho una nuova teoria su Liberato (e c’entra la droga)

Voglio aggiungere un tassello alla teoria che vede Liberato come carcerato di Nisida. Ammettiamo che sia così, qual è il messaggio dell'intero progetto?

leggi l'articolo

Calendario dei festival musicali di Bergamo (e dintorni) dell’estate 2018

Non si molla un cazzo da maggio a settembre, ecco cosa ci aspetta nell'estate 2018 in provincia di Bergamo e dintorni

leggi l'articolo
Moostroo: in lotta permanente con la fine improvvisa

Moostroo: in lotta permanente con la fine improvvisa

Con Musica per adulti i Moostroo hanno scelto di far luce sul loro piccolo intorno personale, proseguendo idealmente il percorso iniziato con il primo album, dove il focus era il nostro territorio

leggi l'articolo
Perché abbiamo chiuso con le recensioni musicali

Perché abbiamo chiuso con le recensioni musicali

Abbiamo deciso di non pubblicare più recensioni musicali. Per favore, non mandateci più dischi, e-mail, press kit e comunicati stampa. Ve ne prego.

leggi l'articolo