Il conto della malagiustizia - be.Beap
Chiusura menu principale

Il conto della malagiustizia

La Giustizia, con la sua patologica superficialità, si lava la coscienza risarcendo ogni anno cifre considerevoli alle proprie vittime innocenti. Questo è il conto pagato fino ad oggi

Il conto della malagiustizia

Come riportato qualche giorno fa, il docufilm di Netflix incentrato su Amanda Knox e gli otto anni del “caso Meredith Kercher”, pone inevitabilmente l’attenzione sulla superficialità. l’arrivismo e l’onanismo di certe figure alle quali è messa in mano l’amministrazione giudiziaria dello Stato, talvolta incapace di distinguere i meccanismi finzionali di un romanzo di Sherlock Holmes dal mondo reale.

Ma per ogni caso mediatico ce ne sono altri migliaia ogni anno nei quali lo Stato sbaglia: l’archivio online sugli errori giudiziari ha pubblicato che dai primi risarcimenti da parte dell’Istituto della riparazione per ingiusta detenzione, nel 1992, lo Stato ha liquidato oltre mezzo miliardo di euro per risarcire (alcune tra) le vittime delle maglie della giustizia.

Questi i dati resi pubblici dall’Ufficio IX del ministero dell’Economia e delle Finanze.

E lo spaccio di cocaina in Italia invece come va?

Dati aggiornati al 31 marzo 2016.

NB: il ministero dell’Economia spiega il calo dei risarcimenti degli ultimi anni non come la conseguenza di un sistema giudiziario più virtuoso, ma come conseguenza di una drastica diminuzione di disponibilità finanziaria in ottica di spending review.

Altri articoli che ti potrebbero interessare
Tutti i numeri del fumo in Italia

Tutti i numeri del fumo in Italia

Il mercato delle sigarette porta nelle casse dello stato più di tredici miliardi di euro e causa la morte di più di ottantamila persone ogni anno

leggi l'articolo
NARCOS ITALIA: i numeri del traffico di cocaina in Italia

NARCOS ITALIA: i numeri del traffico di cocaina in Italia

Più di un milione di persone in Italia alimenta il mercato del narcotraffico facendo quotidianamente uso di cocaina. Quali sono i numeri di questo mercato?

leggi l'articolo
Roberto Burioni è un caprone qualsiasi?

Roberto Burioni è un caprone qualsiasi?

Qualche problema c'è, e forse sta nel fatto che sia un arrogante, borioso, cafone e sgradevole personaggio

leggi l'articolo
X Factor non mi ha rotto il cazzo, i musicisti invece sì

X Factor non mi ha rotto il cazzo, i musicisti invece sì

I talent sarebbero mattatoi dove la musica viene uccisa, musicifici dove la tecnica ha tutti gli onori e dell'arte si è persa ogni traccia?

leggi l'articolo
Censurare le fake news da YouTube?

Censurare le fake news da YouTube?

SkyTg24 realizza un servizio che indaga sull'algoritmo di YouTube, che spesso favorisce video contenenti fake news o tesi complottiste

leggi l'articolo
Il Governo stoppa Netflix: niente film finché sono al cinema

Il Governo stoppa Netflix: niente film finché sono al cinema

Il Ministro Bonisoli ha firmato un decreto che impedisce di presentare i film in contemporanea al cinema e sulle "piattaforme di streaming" (=Netflix)

leggi l'articolo