Chi “fascista” dice, spesso fascista è

Bisogna trovare le parole giuste, le parole sono importanti. E un dizionario ampio non è fascista.

Chi “fascista” dice, spesso fascista è

Partiamo da un presupposto: si potrebbe dire che sono antifascista “per costruzione” e non potrebbe essere diversamente.

Se per fascismo intendiamo imporre il proprio pensiero agli altri e utilizzare censura e violenza per zittire ogni forma di dissenso posso assicurarvi che sotto un regime fascista sarei tra i primi messi al muro e passati per le armi.

Quindi no, non sono fascista.

Nonostante questo diverse volte mi sono preso del “fascista”, perché in alcuni ambienti è sufficiente esprimere un’opinione in odor di destra per essere etichettati così.

Questo abuso dell’accusa di fascismo non si è accompagnato a un’inflazione dei sentimenti di odio verso coloro che vengono indicati come fasci: su questi si scarica sempre la peggiore violenza che si sia in grado di concepire.

Accusare qualcuno di essere fascista è quindi un modo facile per delegittimarlo, forti del consenso di quei quattro gatti molto rumorosi e pronti ad abbaiare contro qualsiasi cosa gli viene raccontato esser nera.

La parola “fascista” è come “analfabeta funzionale”: chi la usa di solito lo è.

Posted by be.Beap - C'è di peggio on Venerdì 1 giugno 2018

Se fascismo è disegnare un bersaglio su chi non è allineato e scatenarvi contro violenza e minacce fisiche, forse questo comportamento ci assomiglia.

Ma a chi giova, oltretutto?

Al fascismo.

Perché, prima o poi, se tutto è fascista, niente è fascista.

E anche perché la risposta che lotta per uscire da me ogni volta che mi viene dato del fascista è: “se questo è fascismo per te, allora sono orgogliosamente fascista”. Per ora sto resistendo, ma non so quanto potrà andare avanti.

Occhio a come usate le parole. Le parole sono importanti. E non era un fascista a dirlo (no, non è Tommaso Paradiso quello nel video).

Come si sono fottuti (da soli) i trenta/quarantenni

Come si sono fottuti (da soli) i trenta/quarantenni

Ovvero la generazione a cui è letteralmente più facile metterlo in culo che in testa e non c'è manco più gusto

leggi l'articolo
#polemica
Tutti i numeri del fumo in Italia

Tutti i numeri del fumo in Italia

Il mercato delle sigarette porta nelle casse dello stato più di tredici miliardi di euro e causa la morte di più di ottantamila persone ogni anno

leggi l'articolo
#infografica #italia
YouTube che stai facendo? Ecco cosa c’è dietro la richiesta di donazioni di TheShow

YouTube che stai facendo? Ecco cosa c’è dietro la richiesta di donazioni di TheShow

Il canale YouTube di candid camera è alla frutta: con le nuove regole di monetizzazione ha perso l'80% dei guadagni, ma è un problema globale che riguarda tutti

leggi l'articolo
#internet #polemica
Nessuno tocchi i bagarini, il secondary ticketing è giusto

Nessuno tocchi i bagarini, il secondary ticketing è giusto

Forse non sarà bello, forse non andrà giù a qualcuno, ma comprare biglietti in blocco per rivenderli è un'attività di speculazione come tante altre e non è illegale

leggi l'articolo
#musica #polemica
Il conto della malagiustizia

Il conto della malagiustizia

La Giustizia, con la sua patologica superficialità, si lava la coscienza risarcendo ogni anno cifre considerevoli alle proprie vittime innocenti. Questo è il conto pagato fino ad oggi

leggi l'articolo
#infografica #italia